Nessun dipendente riesce a trasferire ai cittadini o alle imprese molto di più di ciò che riceve dalla propria organizzazione. È impensabile, infatti, immaginare che un operatore sia disposto a “farsi in quattro” per rispondere ai bisogni del cittadino se non riceve a sua volta lo stesso slancio e la stessa attenzione dalla sua azienda. Nelle nuove logiche organizzative il personale è il “cliente interno” e occorre agire nei suoi confronti analogamente a come si interviene verso il cittadino e le imprese. Tenere sotto controllo i bisogni e le attese del personale e monitorare il livello di soddisfazione per intervenire tempestivamente in caso di scostamenti è una priorità delle direzioni.

Obiettivi

  • Rafforzare le conoscenze circa la strategia della people satisfaction negli enti
  • Trasferire la metodologia e gli strumenti operativi per misurare la people satisfaction e per capire il posizionamento dell’ente
  • Migliorare le capacità di utilizzare la people satisfaction ai fini dello sviluppo organizzativo