</p>
<h2>Roberto Grandis</h2>
<p>

Roberto Grandis

È nato a Torino e risiede a Gubbio (Pg). È presidente di Empatheia S.r.l. Si interessa “da sempre” di formazione psicosociale. Ha iniziato la propria attività nel 1969 nell’ambito della preparazione degli animatori socio-culturali. Successivamente si è dedicato alla formazione di operatori sportivi e del tempo libero, per passare, dal 1982, alla formazione in contesti lavorativi. Ha collaborato, e collabora tuttora, con le più importanti aziende italiane e con numerosissime realtà della pubblica amministrazione (Regioni, Province, Comuni, Camere di commercio, Asl, ecc.). Si occupa di tutte le tappe del processo formativo, di rilevazione di clima e people satisfaction, di ricerche motivazionali. Ha insegnato psicologia dal 1980 al 1988 presso la P.U.L. di Assisi. È stato docente di sviluppo personale presso i Master della Profingest di Bologna, nonchè presso l’Istituto di Studi Militari e Marittimi di Venezia. E’ psicologo clinico e psicoterapeuta. Autore di numerosi articoli su riviste specializzate, ha collaborato per molti anni con un quotidiano regionale dell’Umbria. È coautore, con G. Negro del libro “Gestire il disservizio” , edizioni Il Sole-24 ore. Insieme con l’attrice teatrale Laura Curino è ideatore e relatore degli eventi di teatro-formazione per convention aziendali prodotti da Empatheia: “Si può fare: dal mito olivettiano all’organizzazione del ben-essere”, “Costruire ponti, scavalcare muri, esplorare altrove” (anche con Roberto Canu e Andrea Galli) e “Enrico Mattei: il principe del petrolio”.
</p>
<h2>Andrea Galli</h2>
<p>

Andrea Galli

È nato e risiede a Condove, in Valle di Susa (TO). Ha iniziato la propria attività come animatore socioculturale e come formatore alla fine degli anni ‘70, dapprima nel mondo dell’associazionismo, poi nella scuola e nella pubblica amministrazione e successivamente ancora in ambito aziendale. Svolge interventi formativi nell’area comportamentale, è stato consulente di importanti società di formazione, ha operato ed opera in primarie aziende italiane ed enti di pubblica amministrazione. Si è occupato per molti anni anche di ideazione ed organizzazione di eventi culturali nel campo dello spettacolo ed è stato responsabile artistico ed organizzativo di numerose rassegne, festival e manifestazioni teatrali. Attualmente è vicepresidente e amministratore di Empatheia S.r.l, e collabora con altri centri e società di formazione a livello nazionale. Ha insegnato per oltre 10 anni sviluppo personale presso il Master Business Administration (MBA) e il Master Finanza e Controllo di Gestione (MFC) della Profingest di Bologna, oggi Alma Graduate School, dove ora è docente in un Master in Management e nel General Management Programme (GMP),nonché in altri percorsi di formazione manageriale. E’ ideatore e relatore degli eventi formativi per convention aziendali prodotti da Empatheia: “Costruire un team vincente” (con Vittorio Munari, general manager Rugby Benetton Treviso e commentatore televisivo Sky Tv), “Al di là dello schermo” e “Costruire ponti, scavalcare muri, esplorare altrove” (con l’attrice teatrale Laura Curino ed i formatori Roberto Grandis e Roberto Canu).
</p>
<h2>Roberto Canu</h2>
<p>

Roberto Canu

Psicologo del lavoro, residente a Bardonecchia (TO), svolge attività di formatore sia in ambito privato sia pubblico, avendo anche esperienza di pubblico amministratore. Conduce seminari di formazione manageriale in materia di comunicazione, leadership, analisi del ruolo, teambuilding, gestione delle risorse umane, negoziazione, vendita, selezione del personale. Gestisce, inoltre, colloqui di counselling individuale e di gruppo. Svolge anche attività nell’ambito della selezione del Personale e nella prevenzione e diagnosi dei casi di mobbing. È tra gli ideatori ed i relatori dell’evento di teatro-formazione prodotto da Empatheia e dalla Camera di Commercio di Torino: “Costruire ponti, scavalcare muri, esplorare altrove” (con l’attrice teatrale Laura Curino ed i formatori Roberto Grandis ed Andrea Galli).
</p>
<h2>Ilaria Corazzi</h2>
<p>

Ilaria Corazzi

È nata a Firenze, risiede a Gubbio. È laureata in Psicologia del lavoro e delle Organizzazioni presso l’Università di Firenze. Ha frequentato il training di formazione formatori con Empatheia, rimanendo poi all’interno della società come docente e responsabile del settore sviluppo e promozione. Si occupa prevalentemente di tematiche relative a comunicazione, lavoro di gruppo, leadership, gestione dei conflitti,negoziazione, intelligenza emotiva, comunicazione organizzativa, oltre che svolgere attività di progettazione formativa. Ha iniziato la propria attività in un’azienda privata con mansioni di addetta alle relazioni con i clienti soprattutto nella gestione dei disservizi. Ha frequentato la scuola di Specializzazione in psicoterapia ad indirizzo cognitivo costruttivista (CESIPc) a Firenze e svolge privatamente attività clinica.
</p>
<h2>Chiara di Noia</h2>
<p>

Chiara di Noia

È vissuta a Milano, risiede in provincia di Torino. Ha iniziato la propria attività come educatrice e animatrice socio-culturale nel mondo dell’associazionismo e del volontariato. Ha collaborato con alcune associazioni nel campo del reinserimento e della riabilitazione di portatori di handicap. Ha svolto attività di consulenza per le politiche giovanili presso il Comune di Rozzano (MI) nell’ambito di interventi volti alla prevenzione del disagio adolescenziale e al sostegno dei minori in difficoltà. È psicologa del lavoro e consulente di Empatheia, società con la quale conduce interventi di formazione comportamentale sulle tematiche della comunicazione, dell’ascolto e delle relazioni interpersonali, della gestione del conflitto e dello stress e burn out. Svolge attività di progettazione formativa e rilevazioni di people satisfaction. È psicologa clinica e psicoterapeuta; è tutor presso presso il corso quadriennale di specializzazione in psicoterapia dello IACP (Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona) di Milano. Si occupa di psicologia dell’età evolutiva presso l’ASL TO3 di Collegno (TO) e di psicologia scolastica presso diversi Istituti di scuola media inferiore e superiore della provincia di Torino.
</p>
<h2>Lucia Ferranti</h2>
<p>

Lucia Ferranti

È nata e risiede a Gubbio (PG). Ha frequentato il training di formazione formatori con Empatheia ed è attualmente docente e responsabile della struttura organizzativa. Ha svolto attività di tutor al mini-master in ”Cultura d’impresa” organizzato dalla Società nel 2004 e nel 2006. È laureata in statistica e informatica per la gestione delle imprese presso l’Università di Perugia.
</p>
<h2>Danilo Ghia</h2>
<p>

Danilo Ghia

Residente in Valle di Susa (TO), opera professionalmente sul territorio di Torino e del Piemonte. In passato si è occupato di animazione socioculturale, di formazione nell’ambito di associazioni e gruppi giovanili, nonchè di amministrazione d’impresa nel settore dell’organizzazione di eventi culturali e dell’editoria radiofonica. Èavvocato civilista e penalista e titolare di uno studio legale; nella sua attività ha approfondito le problematiche inerenti il mondo del lavoro, il diritto di famiglia ed il diritto penale. Tra i soci fondatori di Empatheia, conduce interventi formativi ed ha partecipato a convegni ed incontri sui temi del mobbing, nonchè su altri aspetti giuridici relativi ai diritti dei lavoratori, alla gestione delle risorse umane ed alla cultura manageriale. È consulente legale di importanti aziende ed enti della pubblica amministrazione.
</p>
<h2>Federica Grandis</h2>
<p>

Federica Grandis

È nata a Gubbio, dove oggi risiede. Laureata in Filosofia politica, giornalista, ha lavorato per cinque anni nella redazione di un quotidiano umbro, spaziando dalla pura cronaca all’economia. Poi il trasferimento a Torino, il lavoro in un ufficio stampa, la collaborazione con una tv nazionale, una serie di esperienze di web marketing per enti pubblici e privati e infine la decisione di diventare freelance. Oggi mantiene la collaborazione con alcune riviste, lavora come consulente marketing e comunicazione aziendale per numerose aziende e per Empatheia si occupa di comunicazione scritta e ufficio stampa e cura con altri colleghi “Camminando sul filo. Elementi di acrobatica quotidiana per signore”, il progetto dedicato al tema della conciliazione tra vita lavorativa e vita famigliare. Nel 2014, con Massimo Torinesi, ha scritto “Re-Think! Scoprire il bosone di Higgs per trasformare l’azienda”, per Heiko editore.
</p>
<h2>Riccardo Liberati</h2>
<p>

Riccardo Liberati

È nato e risiede a Roma. Regista teatrale, formatore in ambito aziendale, esperto in comunicazione. Inizia la propria attività in teatro alla fine degli anni ’70, prima come attore e successivamente come regista: è del 1980 il suo primo allestimento teatrale. Dal 1987 svolge attività di formazione presso importanti Aziende italiane e multinazionali, nella Pubblica Amministrazione e presso rilevanti società di consulenza. Elabora da allora un originale percorso formativo che coniuga la sua decennale esperienza teatrale con tematiche aziendali: la comunicazione, i ruoli, il team. Dal ’90 al ’91 partecipa ad una serie di stages condotti da coach dell’Actors’ Studio, con i quali approfondisce le tecniche sul lavoro dell’attore e sulle dinamiche della comunicazione. Nel 2003 partecipa al master su “Psicodramma e organizzazione” del C.T.C. di Bologna. Per il teatro ha realizzato spettacoli su testi di Eschilo, Tasso, Cechov, Wedekind, Savinio, Breton, Friel, Genet, Beckett. Collabora stabilmente con la Compagnia Nuovo Teatro di Locarno (CH), per la quale realizza seminari, laboratori teatrali, rielaborazioni e adattamenti di testi, drammaturgie originali. Dal 1998 arricchisce il suo lavoro di formazione e consulenza attraverso il “Teatro d’Impresa”. E’ stato docente di sviluppo personale presso il Master Business Administration (MBA) e il Master Finanza e Controllo di gestione (MFC) della Profingest di Bologna.
</p>
<h2>Giuseppe Negro</h2>
<p>

Giuseppe Negro

Laureato in ingegneria al Politecnico di Torino. Formatore e consulente di direzione sui temi del management. E’ stato partner del Gruppo Galgano con il quale ancora collabora. Ha ricoperto ruoli di insegnamento presso le Università di Trento, di Roma 3 e di Messina. E’ coordinatore del “Master per Quality Manager nella PA” presso l’Università Roma 3. Oltre 35 anni di esperienza nella formazione e consulenza di direzione nei quali ha ricoperto importanti incarichi e condotto progetti complessi.E’ tra i massimi esperti in Italia in tema di lean organization e Total Quality Management per le organizzazioni di servizi. Autore di testi importanti come “L’antologia della lean organization: 40 storie di miglioramento rapido nella sanità e nella PA”, “Le soluzioni dell’organizzazione snella”, “L’organizzazione snella nella PA”, “Servire successi” (con Erika Leonardi), “Il manager allenatore”, “Le nuove rotte organizzative”, “Organizzare la qualità nei servizi”, “La gestione del disservizio” (con Roberto Grandis), “La qualità totale nella PA”, “La valutazione nella scuola”, editi da Il Sole 24 Ore e Franco Angeli. Conosce il contesto organizzativo del mondo assicurativo fin dagli anni novanta per avere realizzato progetti di Total Quality Management presso Unipol, Reale Mutua Assicurazioni, Zurigo Assicurazioni, Assicurazioni Milano, La Cattolica Assicurazioni.
</p>
<h2>Domenico Vernucci</h2>
<p>

Domenico Vernucci

Nato ad Alessandria del 1976. Laureato in Scienze politiche con Master in nuove tecnologie al Politecnico di Torino. Consulente senior di direzione aziendale in primarie società di consulenza (Galgano e Maggioli) con 20 anni di esperienza. Ha svolto incarichi universitari presso la Facoltà di Economia all’Università di Trento e all’Università degli Studi Roma 3. Si è specializzato nella consulenza organizzativa presso le organizzazioni di servizi, dove ha realizzato circa 500 giornate di formazione ed ha seguito circa 100 progetti. E’ autore del testo “Il Comune di Correggio: un’esperienza di cambiamento” edito da il Sole 24 Ore. Ha seguito importanti progetti analoghi presso la Presidenza Consiglio dei Ministri, il Ministero della Giustizia, l’INPS, l’Agenzia delle Entrate, l’Unione Industriale di Cuneo, l’Accademia del Turismo di Trento, la Valeo, l’ASL di Torino, l’ASL di Biella, l’Azienda Ospedaliera di Orvieto, le Province di Prato, Grosseto. Macerata e la Provincia Autonoma di Trento ed i seguenti Comuni: Arezzo, Asti, Bologna, Correggio, Mantova, Spoleto, Mondovì, Pergine, Levico, Lucca, Sanremo, e altri. Conosce le problematiche del Lavoro e della formazione professionale. Nel corso degli anni si è specializzato nello studio dell’ex. D.lgs 231/90 e della legge 190/12 (cd. Legge Anticorruzione).
</p>
<h2>Alessia Tucci</h2>
<p>

Alessia Tucci

Laureata a Bologna ha proseguito i suoi studi universitari post laurea qualificandosi in Psychological Coaching in Gran Bretagna. Ha lavorato come formatrice per molte aziende pubbliche e private in diverse città italiane specializzandosi in Comunicazione e Personal Developement. Ha curato diversi progetti di formazione e comunicazione nel setting ospedaliero e terapeutico, insegnando a medici e personale sanitario in corsi accreditati ECM per le ASL e partecipando in qualità di relatrice a numerose conferenze. Insegna altresì teatro d’Impresa applicato all’organizzazione sociale e aziendale. È stata docente presso il Master in Storia-Impresa-Risorse Umane di Empatheia a Gubbio e ha coordinato molti interventi di comunicazione teatrale per il pubblico. Nel 2001 ha vinto il Premio Cultura Regione Emilia Romagna con il libro per ragazzi realizzato per il Comune di Bologna, “Vita Meravigliosa di Petronio”, ed ha successivamente pubblicato altri testi di narrativa e saggistica per ragazzi e giovani, nonché articoli su riviste specializzate sull’uso dello Storytelling nella formazione. Attualmente vive a Londra, dove lavora come coach e trainer in diverse imprese internazionali del settore finanziario e dove ha uno studio di Wellbeing & Psychological Coaching. Continua a lavorare spesso anche in Italia con progetti formativi e di group coaching.